Ricettivo

Nel settore ricettivo si ha il dovere di dedicare particolare attenzione al trattamento delle acque. Sono prevalentemente destinate all’uso umano o alla gestione di servizi destinati agli ospiti (riscaldamento e raffreddamento ambienti; acqua calda ad uso sanitario potabile). È necessario fare attenzione alla qualità dell’acqua: dovrà essere priva di qualsiasi sostanza inquinante e fuori norma.

I parametri di qualità per l’acqua destinata al consumo umano sono regolamentati da linee guida specifiche (D.Lgs. 2 febbraio 2001, n. 31). Alberghi e strutture ricettive di qualsiasi tipo sono tenuti a rispettarle.

Hydra Engineering propone soluzioni finalizzate al raggiungimento dei requisiti di potabilità richiesti dalla normativa.

Impianti di potabilizzazione dell’acqua

L’approvvigionamento dell’acqua nelle strutture ricettive proviene da reti di distribuzione pubblica e/o da un consorzio. È una risorsa idrica potabile, ma una volta stoccata nei serbatoi interni agli immobili viene nuovamente esposta a rischi di contaminazione batterica.

Sarà indispensabile, dunque, provvedere almeno a dei trattamenti di disinfezione che assicurino livelli di potabilità adeguati.

Hydra_impianti_acque_primarie

Come si interviene

IMPIANTI PER ACQUE PRIMARIE E AD USO TECNOLOGICO

  • Scambio ionico (demineralizzazione e addolcimento).

  • Filtrazione su membrana (ultra filtrazione, nanofiltrazione, osmosi inversa).

  • Filtrazione su media.

  • Disinfezione e sanitizzazione.

  • Trattamenti con coadiuvanti chimici.

Trattamento acque centri benessere e piscine

Hydra Engrineering si occupa, inoltre, di progettazione e realizzazione di impianti per piscine e centri benessere.

Trattamento delle acque di scarico

Le acque reflue provenienti da alberghi, agriturismi o altre attività ricettive, vanno purificate dalle sostanze inquinanti prima di essere immesse nella rete fognaria.

Sistemi progettati ad hoc renderanno ottimale e a norma la composizione del refluo prodotto.

Le soluzioni impiantistiche proposte da Hydra Engineering permettono alle imprese del settore di rilasciare acque di scarico depurate nel totale rispetto della normativa vigente (D.Lgs.152, successive modifiche ed integrazioni).

Anche in questo settore, come nei vari comparti industriali e civili, la scelta del sistema depurativo più idoneo è legata a diversi fattori:

  • tipologia del recettore cui il refluo da depurare è destinato (fognatura, acque superficiali o suolo);
  • quantità e qualità dello scarico;
  • esigenze della committenza.

Hydra Engineering offre soluzioni personalizzate e su misura in base alle richieste e ai bisogni di ciascuna struttura ricettiva. Scopri i tipi di impianti.

Come si interviene

IMPIANTI PER ACQUE DI SCARICO

  • Trattamenti primari (grigliata, dissabbiatura, sedimentazione).

  • Trattamenti biologici aerobici (biomassa sospesa, biomassa adesso, MBBR puri es ibridi).

  • Trattamenti anaerobici (su acque di processo o per stabilizzazione fanghi).

  • Trattamenti chimico-fisici;

  • Trattamenti su membrana (SBR);

  • Trattamenti terziari per affinamento e riutilizzo delle acque.

Progettazione

Hydra Engineering effettua delle indagini preliminari funzionali a una corretta esecuzione del lavoro.
Nello specifico si occupa di:

  • caratterizzazione delle acque da sottoporre a processi di trattamento;

  • caratterizzazione del processo cui le acque verranno destinate;

  • identificazione dei limiti normativi obbligatori e valutazioni di impatto ambientale;

  • identificazione dello schema di flusso da adottare per il corretto processo di trattamento;

  • progettazione esecutiva e di dettaglio;

  • selezione dei componenti e dei materiali;

  • realizzazione in sito dell’impianto progettato, compresa la direzione tecnica;

  • start up dell’impianto to e formazione del personale addetto presso l’azienda del cliente.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Sei il proprietario di una struttura ricettiva e vuoi metterti in regola col trattamento acque?

Legionellosi, un rischio da evitare.

Hydra Engineering applica delle procedure di intervento antilegionella in grado di debellare dalle acque il batterio Legionella Pneumophila, responsabile della legionellosi.

I trattamenti antilegionella attuati dall’azienda non rallentano l’attività degli alberghi interessati grazie a:

  • uso del biossido di cloro;
  • dosaggi entro i limiti di potabilità.

I circuiti idrici saranno bonificati senza dover chiudere le strutture ricettive: un vero sollievo per gli albergatori.

Come viene eseguito il lavoro

Hydra Engineering esegue il trattamento di disinfezione delle acque in uso nel circuito caldo ad uso sanitario. L’azienda evita del tutto iperdosaggi con effetto “shock”, necessari in genere quando si usano agenti disinfettanti, e assicura il mantenimento dei valori di biossido di cloro residuo costanti.

La dose somministrata rientra nei limiti indicati dalle linee guida vigenti. La normativa è funzionale al controllo delle reti di distribuzione idro-potabile da fenomeni di inquinamento dovuti a:

  • Legionella Pneumophila;
  • batteriologia patogena opportunista.

Il protocollo elaborato da Hydra Engineering permette di evitare gli eventuali interventi di bonifica – attuati tramite procedure di shock termico – eseguiti periodicamente presso alcune strutture sanitarie.

Ulteriori vantaggi:

  • esercizio dell’impianto nel rispetto dell’attuale normativa, in ordine al limite di temperatura da mantenere in siti in cui è presente del pubblico;
  • notevole diminuzione dei costi di gestione legati all’innalzamento della temperatura dell’acqua circolante all’interno del circuito idrico in questione.
Trattamento Antilegionella

Contatta Hydra Engineering per maggiori informazioni

Hai delle domande? Telefona o invia una mail.

Il sopralluogo è gratuito, professionale e chiaro. Sarà un momento di confronto volto a comprendere meglio le tue esigenze.

È TEMPO DI FARE UN SOPRALLUOGO

Il sopralluogo è gratuito, professionale e chiaro. Servirà a confrontarci e comprendere meglio quali sono le tue esigenze.

 

INVIA